Home » Tag Archivi: letteratura (pagina 5)

Tag Archivi: letteratura

Il Principe è un europeista

Machiavelli voleva un’Italia al passo con i grandi regni Sergio Romano – La Lettura  inserto del Corriere della Sera Il mio incontro con Il Principe di Niccolò Machiavelli è legato a due libri. Il primo è una edizione in italiano e in inglese di grande formato, legata in pelle con fregi impressi a fuoco e lettere dorate. È stata stampata ...

Leggi Articolo »

Quattro uomini del Risorgimento di Collodi Carlo

Autore: Collodi Carlo Editore: Storia e Letteratura Argomento: Risorgimento Genere: Storia d’Europa Collana: Civitas, Nr. 3 Data pubbl.: giugno 2012 Euro:      9,00 La sollevazione fu pacifica e senza chiasso, tant’è vero che il Salvagnoli scrivendo a un amico ebbe a dire: ‘alle sei la rivoluzione andò a desinare'”. “Nessuna transazione con lo straniero; nessuna separazione: né due Italie, né tre; ma una sola Italia dalle ...

Leggi Articolo »

Lettera a Sergio Romano sugli inni nazionali

INNO EUROPEO E INNI NAZIONALI STESSA MUSICA NUOVE PAROLE Lettere a Sergio Romano  Corriere della Sera Una sua risposta termina con il ricordo che l’Inno alla gioia, dalla IX Sinfonia di Beethoven, è l’Inno dell’Ue. Posso chiederle conferma? Ricordo che in effetti il brano era stato scelto dal trattato di Maastricht; con la decadenza, per mancata ratifica di alcuni Stati, ...

Leggi Articolo »

Marino Biondi: Il discorso letterario sulla nazione. Letteratura e storia d’Italia

Il volume è un’analisi dei temi e delle figure letterarie che fondano nei secoli l’unità della nazione in cammino. L’Italia nasce linguisticamente e letterariamente con Dante, battezzata dal poeta come “giardin dell’impero” e fin dal principio trasfigurata in un’allegoria letteraria. In seguito più volte battezzata e visualizzata in figura di donna, il “bel corpo” petrarchesco martoriato dalle “piaghe mortali”, di giovane matrona sventurata ...

Leggi Articolo »

Papà Radetzski

Un profilo anticonformista del generale austriaco, prima governatore della Lombardia e poi governatore generale del Lombardo Veneto, che guidò le operazioni del 1848-1849 contro l’esercito piemontese fino alla vittoria decisiva di Novara. Un ritratto che ridimensiona le critiche e le invettive mossegli dai patrioti italiano e dalla letteratura risorgimentale. Alessandro Luzio (1857-1946), storico e archivista, accademico d’Italia, dopo i primi ...

Leggi Articolo »

Ciconte Enzo – Banditi e briganti. Rivolta continua dal Cinquecento all’Ottocento

Che nome ha la terra in cui siete nato?» mi domandò una vecchia signora che, nei suoi giovani anni, era stata nel Mezzogiorno d’Italia. «Sono di Napoli», risposi. «Proprio di Napoli?». «No, di una terra ancora più meridionale, della Basilicata». Mi accorsi che il nome riusciva nuovo e volli precisare. «È una terra»,… io dissi, «molto grande, grande la terza ...

Leggi Articolo »

Garibaldi in camicia nera. Il mito dell’eroe dei due mondi nella Repubblica di Salò 1943-1945

Garibaldi è forse l’unico “Padre della Patria” che in questi 150 anni è stato sempre sugli scudi della politica, adottato dalle opposte fazioni quale mito addirittura costitutivo della loro identità. La poliedricità delle sue esperienze umane e politiche è stata rimemorizzata secondo i più diversi cliché. Moderati e democratici, monarchici e repubblicani, interventisti e anti-interventisti, fascisti e antifascisti, “ragazzi di ...

Leggi Articolo »

Giovanni Pascoli e il suo tempo

Nel centenario della morte di Giovanni Pascoli pubblichiamo volentieri  l’intervento di Alessandra Campagnano alla commemorazione del poeta, promossa dai docenti e studenti del Liceo linguistico-pedagogico Pascoli di Firenze il 23 maggio all’Istituto Stensen di Firenze La figura di Giovanni Pascoli (1855-1912) è stata legata a stereotipi – “il cantore della cavallina storna”,  “il fanciullino”, “il poeta delle piccole cose” – ...

Leggi Articolo »

Gianluigi Beccaria, Mia lingua italiana

Per prima è venuta la lingua. Non c’era ancora la nazione, ma da secoli esisteva un’unità linguistico-letteraria nazionale. «Ex linguis gentes, non ex gentibus linguae exortae sunt», scriveva Isidoro di Siviglia: sono le lingue che fanno i popoli, non i popoli già costituiti che fanno le lingue. Gli ambiti in cui si sono realizzati valori in grado di unire piú ...

Leggi Articolo »

29 e 30 marzo, Prato: “La letteratura risorgimentale nella formazione dello spirito unitario e nazionale”

Il programma completo

Leggi Articolo »

L’effetto Pinocchio. Italia 1861-1922. La costruzione di una complessa modernità

Suzanne Stewart-Steinberg traduzione di Anna Maria Paci Elliot, 2011 pp. 576, euro 25 C’è un periodo storico della nostra storia patria che è poco analizzato: quello che va dal 1861 al 1922. Non sono due date a caso, ma due momenti importanti per lo Stivale: l’unità d’Italia, la prima data, e l’ascesa del fascismo, la seconda. Si tratta di un ...

Leggi Articolo »

Raffaella Luigia Faucitano: un’anima instancabile nel soffrire

Autrice di numerosi saggi e pubblicazioni, in particolare sulla storia dell’Ottocento, Simonetta Michelotti dell’Università di Siena ( dipartimento di Scienze Storiche, Giuridiche, Politiche e Sociali illustra in questo scritto una delle figure luminose del Risorgimento, a riprova – tra l’altro – del contributo straordinario dato da tante donne italiane alla realizzazione dell’Unità nazionale.

Leggi Articolo »

Roma 1849. Gli stranieri nei giorni della Repubblica

Il libro di Brunella Diddi e  Stella Sofri. I luoghi, i gesti e le parole, dimenticate e a volte inedite, di un’epopea, quella della Repubblica romana del 1849, che ha ancora tanto da dire all’Italia repubblicana e all’Europa di oggi. Anzi, oggi specialmente. «Che vi sia stato un tempo in cui Mazzini governò Roma e Garibaldi ne difese le mura, ...

Leggi Articolo »

L’errore dei Borbone fu inimicarsi Londra

L’articolo di Paolo Mieli, tratto dal Corriere della Sera del 10 gennaio. Fin da quando salì al trono nel novembre del 1830, Ferdinando II concepì la presenza del Regno delle Due Sicilie sullo scacchiere europeo come quella di un’entità politica in crescita. Benedetto Croce, nella Storia del Regno di Napoli (Adelphi) notava che, nelle intenzioni di Ferdinando II, il regno doveva essere ...

Leggi Articolo »

17 gennaio: Rievocazione della figura di antifascista e dell’eroico volo di Lauro De Bosis (1931-2011)

Rievocazione della figura di antifascista e dell’eroico volo di   Lauro De Bosis 1931-2011 interventi di Sandro Rogari, Valdo Spini, Alessandro Cortese De Bosis La cerimonia si svolge sotto l’Alto patronato della Presidenza della Repubblica Nell’occasione sarà discusso anche il volume di  A. Cortese De Bosis, Sono entrati a Roma. Dai Galli di Brenno agli Americani di Clark (Pragmatica, 2009) ...

Leggi Articolo »

Il Risorgimento milanese: il revisionismo di Salvemini

Dalla rubrica lettere a Sergio Romano del Corriere della Sera di Giovedì 8 dicembre 2011.

Leggi Articolo »

Una teoria della libertà

Scritti politici e federalisti. Di Carlo Cattaneo.  Con un commento di Valerio Castronovo dal Corriere della Sera.

Leggi Articolo »

IL LXV Congresso di storia del Risorgimento

Dal 19 al 22 ottobre 2011 si è svolto a Firenze il LXV congresso di storia del Risorgimento organizzato dall’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano d’intesa con la Società Toscana per la Storia del Risorgimento e la Fondazione Spadolini Nuova Antologia. Il tema è stato La nascita dello Stato italiano. La nazionalità fattore del nuovo equilibrio europeo e ha ...

Leggi Articolo »

Università di Pavia – Raccontare l'Italia Unita: le carte del Fondo Manoscritti

Si  è inaugurata il 15 settembre alle ore 11 presso l’Aula Disegno dell’Università di Pavia la mostra Raccontare l’Italia Unita: le carte del Fondo Manoscritti, organizzata e curata dal Centro Manoscritti dell’Università di Pavia in occasione dei 650 anni dell’Ateneo. La mostra è realizzata in collaborazione con la Fondazione Maria Corti, la Biblioteca Centrale Universitaria, la Biblioteca Civica, il Fondo ...

Leggi Articolo »

L'epopea infranta. Retorica e antiretorica per Garibaldi

di Massimo Onofri. Il mito di Garibaldi e dei Mille riletto attraverso alcuni snodi cruciali della storia dell’Italia unita, ricorrendo alla testimonianza dell’arte, tra letteratura, pittura, scultura e cinema, alla sua forza celebrativa ma anche demistificante, alla sua capacità di prendere alle spalle i grandi eventi canonizzati dalla storiografia e i monumenti a essi dedicati. 1860-1867, da Quarto a Mentana: ...

Leggi Articolo »