Home » Archivi Autore: Sergio Casprini (pagina 4)

Archivi Autore: Sergio Casprini

Fiorentino, è laureato in architettura. Militante nei gruppi della sinistra rivoluzionaria (Potere Operaio), nei primi anni 70 inizia l’attività di insegnamento, prima nelle scuole medie e successivamente, abilitatosi in Storia dell’Arte, nelle scuole di indirizzo artistico. Con l’insegnamento prende progressivamente coscienza del suo ruolo professionale fuori da ogni logica ideologica, per cui si allontana dalle posizioni estremistiche di sinistra degli anni giovanili e si avvicina sempre di più a posizioni liberal-democratiche. E’ tra i fondatori, negli anni 80, della Gilda degli Insegnanti, associazione che cerca di tutelare la valenza professionale dei docenti e, nel dicembre 2005, del Gruppo di Firenze per la scuola del merito e della responsabilità. E’ rappresentante legale del Comitato Fiorentino per il Risorgimento, del cui sito è direttore.

L’ottimismo della volontà e l’ottimismo della ragione

“…Persino  dall’abisso dell’orrore in cui cerchiamo di trovare la nostra strada oggi mezzi ciechi con i nostri cuori distrutti e infranti, guardo e riguardo le costellazioni antiche che hanno illuminato la mia infanzia, e mi conforto   con la fiducia innata che ho sul  fatto che un giorno, questa ricaduta apparirà soltanto un intervallo nel ritmo eterno del progresso che guarda ...

Leggi Articolo »

Le Comunità Toscane al tempo del Risorgimento. Intervista a Fabio Bertini

Mercoledì 7 dicembre 2016 ore 17.00 alla Sala Gonfalone, Palazzo del Pegaso, via Cavour 4, Firenze alla presenza  di Eugenio Giani Presidente del Consiglio regionale della Toscana e di Monica Barni Vicepresidente della Giunta regionale della Toscana sarà presentato il libro: Le Comunità Toscane al tempo del Risorgimento (Dizionario storico a cura di Fabio Bertini) Per l’occasione abbiamo intervistato il ...

Leggi Articolo »

Le piazze di Firenze e l’arte contemporanea

Firenze  tra il XIII ed il XIV secolo ebbe un grande sviluppo urbano grazie all’affermazione di una società mercantile e manifatturiera ed alla presenza di chiese e conventi di ordini religiosi, arrivati in città a riaffermare i valori cristiani contro il predominio tra i fiorentini di interessi meramente materiali ed economici. Nacquero allora le grandi piazze che conosciamo oggi da ...

Leggi Articolo »

Gli Angeli nel fango

La sera del 4 novembre una fiaccolata, che tra la Basilica di San Miniato e piazza Santa Croce si snoderà per le strade di Firenze, sarà il momento più significativo delle manifestazioni( mostre, pubblicazioni, convegni), promosse per ricordare i 50 anni della drammatica alluvione del 1966. Tutte queste iniziative celebrano in particolare l’opera di soccorso degli Angeli del fango, così ...

Leggi Articolo »

Sentirsi italiani

Da sabato 22 ottobre a Cittadella, un comune del padovano, sventola la bandiera veneta con il Leone di San Marco a mezz’asta con il segno di lutto, a ricordo di quello che le locali autorità considerano una sciagura: cioè l’unione del Veneto (nonché di Mantova e di buona parte del Friuli ) all’Italia all’indomani della III guerra d’indipendenza, di cui ...

Leggi Articolo »

Firenze e la notte

Alla Biblioteca delle Oblate a Firenze si è tenuto il 22 e 23 settembre il convegno internazionale “Nightlife and the city: Movida, strategie e pratiche europee di convivenza. Già il titolo in inglese del convegno, promosso dall’Associazione Nazionale Comuni Toscani e dal Coordinamento Toscana Comunità di Accoglienza, con il patrocinio della regione Toscana e del comune di Firenze, era l’ennesima ...

Leggi Articolo »

C’erano una volta in Italia le scuole di Arti e Mestieri …

… Ecco perché mi sono battuto pubblicamente, e senza firmare manifesti ma con scritti miei e firmati sul Corriere, contro l’ignoranza. Per una scuola che selezioni, altro che scuola per tutti, per una scuola di falegnami e fabbri e contadini e operai e idraulici e panettieri. Tutti vogliono essere medici, oggi, e magari con il trenta e lode garantito… Goffredo ...

Leggi Articolo »

Il prezzo della Modernità

La macchina a vapore è una scoperta che non si saprebbe confrontare, per la grandezza delle sue conseguenze, che a quella della stampa o meglio ancora a quella del continente americano. L’influenza delle ferrovie si estenderà su tutto l’universo. Nei paesi giunti ad un alto grado di civiltà, esse daranno all’industria una spinta immensa; i loro risultati economici saranno fin ...

Leggi Articolo »

Esistono un’anima ed un’identità europee?

… La nostra è un’Europa sì portatrice di valori fondamentali, ma anche un’Europa che ha perso la sua anima per strada, che fa fatica a spiegare non solo agli altri, ma anche a se stessa le sue ragioni… Lucrezia Reichlin  Corriere della Sera  25 giugno In un libro uscito recentemente Italia. L’invenzione della Patria il docente universitario di letteratura italiana ...

Leggi Articolo »

Il Lungarno Torrigiani

Il lungarno Torrigiani, è quel tratto della sponda sud dei lungarni fiorentini che va da  piazza piazza Santa Maria Soprarno al ponte alle Grazie. Dal lungarno si gode una straordinaria vista sugli  Uffizi, il Corridoio Vasariano, il Ponte Vecchio, la Camera di Commercio e più lontano il Lungarno della Zecca Vecchia con l’omonima Torre. All’angolo di ponte alle Grazie c’e ...

Leggi Articolo »

Hanno ancora senso le ricorrenze nazionali?

Ricorrenza del 25 aprile

…Abbiamo davanti a noi un’Italia senza fede, incredula, come sempre, in cui dilaga la corruzione, la sfiducia negli ideali, la rassegnazione di fronte al fatto compito, la furberia e lo spirito di sopraffazione del più forte sul più debole. Non sono morti per questo coloro che oggi commemoriamo. Norberto Bobbio 25 aprile 1961 Parole amare, intrise di profondo pessimismo, quelle ...

Leggi Articolo »

L’onestà politica

Dopo gli ultimi casi di corruzione nel nostro Paese sui giornali, in tv e nei social network si dà sempre di più una immagine apocalittica della situazione politica italiana, si chiedono corsi di etica pubblica nelle scuole, si condannano in blocco le elite economiche ed imprenditoriali, si invoca una palingenesi morale  della nostra società. Se si scoprono reati di un ...

Leggi Articolo »

Una Passeggiata nel verde a Firenze

Mercoledì 23 marzo 2016 a Villa Bardini  è stato presentato un progetto dell’architetto Maria Chiara Pozzana con il sostegno  della  Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze di una Passeggiata in mezzo al verde a Firenze, lunga 15 chilometri e con suggestive vedute sulla città. E’ al momento un progetto di massima, su cui occorrerà ...

Leggi Articolo »

Il giorno di nascita dell’Italia unita? Lo abbiamo dimenticato.

Pubblichiamo  l’articolo di Sergio Rizzo , opinionista del Corriere della Sera , condividendo in gran parte e con amarezza ciò che scrive, ricordando però che almeno a Firenze viene ricordata la Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera. Grazie all’iniziativa del Comune di Firenze e del Rotary Club dell’Area Medicea ogni anno il 17 marzo si tiene nel ...

Leggi Articolo »

Gli italiani vivono nella Repubblica Italiana or in the Italian Republic?

Join the Navy, «entra in marina». L’invito non viene da Annapolis, Maryland, dove ha sede la più importante accademia navale degli Stati Uniti d’America. Più domesticamente, da Roma. Lo slogan compare sui manifesti che in questi giorni annunciano nelle nostre città la nuova campagna di reclutamento della Marina militare italiana … lo Stato maggiore insiste con un giovanilismo di maniera che si pretende dinamico e internazionale ma che, riferito a un’istituzione militare della Repubblica italiana, suona alquanto privo di senso… Adolfo Scotto di Luzio "Corriere della Sera", 27 gennaio

Leggi Articolo »

L’arma della memoria e le scelte della politica

Tre qualità possono dirsi sommamente decisive per l’uomo politico: passione, senso di responsabilità, lungimiranza. Max Weber In un recente libro L’arma della memoria di Paolo Mieli si afferma che solo ripensando la storia in maniera meno ideologica e più problematica, per esempio nel confronto difficile dell’Occidente oggi con l’Islam, la cultura potrebbe essere un’arma vincente nei confronti del terrorismo dell’Isis ...

Leggi Articolo »

L’anno che verrà

Nel 2015 è stato celebrato il Centocinquantenario di Firenze Capitale. Nell’anno che verrà ci saranno sicuramente altre iniziative sulla storia di Firenze Capitale e quindi altre occasioni per riprendere il discorso sul presente di Firenze

Leggi Articolo »

Riccardo Marasco: l’ultimo menestrello di Firenze

…Anche il Marzocco un sa piu’ cosa fare perché i leoni non sanno nuotare senza costume sta lì tutto nudo “speriamo che l’acqua ‘un mi freghi lo scudo!” Non hai piu’ salvezza, non hai piu’ speranza, ovunque c’è cacca in frenetica danza e trascinato dall’onda veloce giungi stremato in Santa Croce. Dante di marmo, poeta divino, mira sdegnato l’immane casino ...

Leggi Articolo »

La bellezza salverà il mondo… ma non Firenze e i fiorentini!

“La bellezza salverà il mondo” afferma il principe Miškin nell’Idiota di Dostoevskij, ma senza addentrarci nei possibili e tanti significati metaforici di questa frase, tratta dal bel romanzo dello scrittore russo, restiamo al significato della bellezza, come bellezza dell’arte e alla sua funzione pedagogica e catartica. Contemplare un quadro, una scultura, un’architettura provoca a un tempo emozione e pensieri; certo ...

Leggi Articolo »

Lo Spirito del tempo e la Grande Guerra

“La guerra ha questo di buono: sconvolge le abitudini e i valori tradizionali e spinge la innumerevole falange dei vili, dei timidi, dei misoneisti verso l’azione e li costringe ad assumere una posizione netta nella vita.” Giovanni Capodivacca, Colloqui del giorno, in  la Critica magistrale, 1 settembre 1914     Il 4 novembre è la Giornata dell’Unità Nazionale e delle ...

Leggi Articolo »