Home » Archivi Autore: Sergio Casprini (pagina 10)

Archivi Autore: Sergio Casprini

Fiorentino, è laureato in architettura. Militante nei gruppi della sinistra rivoluzionaria (Potere Operaio), nei primi anni 70 inizia l’attività di insegnamento, prima nelle scuole medie e successivamente, abilitatosi in Storia dell’Arte, nelle scuole di indirizzo artistico. Con l’insegnamento prende progressivamente coscienza del suo ruolo professionale fuori da ogni logica ideologica, per cui si allontana dalle posizioni estremistiche di sinistra degli anni giovanili e si avvicina sempre di più a posizioni liberal-democratiche. E’ tra i fondatori, negli anni 80, della Gilda degli Insegnanti, associazione che cerca di tutelare la valenza professionale dei docenti e, nel dicembre 2005, del Gruppo di Firenze per la scuola del merito e della responsabilità. E’ Presidente del Comitato Fiorentino per il Risorgimento, del cui sito è direttore.

Il giustizialismo nella storia italiana

La storia non è giustiziera, ma giustificatrice: lo storico non giudica e non fa riferimento al bene o al male. Benedetto Croce   Giovanni Belardelli, storico e collaboratore del Corriere della Sera ha scritto recentemente sul giornale che un consigliere comunale di Milano, Luca Gibillini di Sinistra Ecologia e Libertà, ha proposto di cambiare la denominazione di piazzale Cadorna attraverso ...

Leggi Articolo »

La Lega del Sud contro l’Unità d’Italia

Vi propongo di essere i nuovi briganti del Sud, donne ed uomini che hanno combattuto la loro battaglia di libertà contro i soprusi, coloro che, pur definiti dei delinquenti dai vincitori, in realtà difesero la loro terra…  dal discorso di Gianfranco Miccichè, sottosegretario alla presidenza del consiglio e leader del Grande Sud, in una manifestazione a Campobasso del suo movimento ...

Leggi Articolo »

La Breccia di Porta Pia e il Vaticano

…la Chiesa non deve forse cambiare? Non deve forse, nei suoi uffici e nelle sue strutture, adattarsi al tempo presente, per raggiungere le persone di oggi che sono alla ricerca e in dubbio… Antonio Rosmini              (Le Piaghe della Chiesa 1838)

Leggi Articolo »

La ricorrenza del 20 settembre a Firenze

Pochi sanno che sul basamento del monumento ad Ubaldino Peruzzi, esponente di spicco della vita politica italiana e fiorentina negli anni cruciali dell’Unità d’Italia, tra le formelle bronzee  c’è un altorilievo che mostra il sindaco Peruzzi mentre annuncia la presa di Porta Pia  ( 20 settembre 1870 ). Questa opera di scultura di Raffaello Romanelli è l’unica testimonianza a Firenze ...

Leggi Articolo »

Settembre, andiamo…

Settembre, andiamo. E’ tempo di migrare. Ora in terra d’Abruzzi i miei pastori lascian gli stazzi e vanno verso il mare: scendono all’Adriatico selvaggio che verde è come i pascoli dei monti…  Gabriele D’Annunzio

Leggi Articolo »

Due fiorentini ed il culto del Risorgimento

“Sfortunato quel popolo che ha bisogno di eroi”,  questo famoso ammonimento di  Bertold Brecht (dalla La vita di Galileo) ci rivela la visione utopica, ma anche ideologica del famoso drammaturgo tedesco che auspica un’umanità liberata da guerre ed oppressioni. Un auspicio che non fa conti con la storia degli uomini fatta invece da episodi di lacrime e sangue e dal ...

Leggi Articolo »

E se nascesse un terzo Risorgimento?

Son tempi tristi per l’Italia: tintinnar di manette nelle aule parlamentari, la classe politica che implode  nel momento di una grave crisi economica, discredito delle istituzioni presso l’opinione pubblica salvo la Presidenza della Repubblica. Preoccupa ancor di più il fatto che venga messa sotto accusa se pure con valide ragioni la Casta, la felice definizione data da Stella e Rizzo ...

Leggi Articolo »

Risorgimento e modernizzazione

“La macchina a vapore è una scoperta che non si saprebbe confrontare, per la grandezza delle sue conseguenze, che a quella della stampa o meglio ancora a quella del continente americano. L’influenza delle ferrovie si estenderà su tutto l’universo. Nei paesi giunti ad un alto grado di civiltà, esse daranno all’industria una spinta immensa; i loro risultati economici saranno fin ...

Leggi Articolo »

Per fondare una religione civile in Italia: festa nazionale il 17 Marzo con il 25 Aprile ed il 2 Giugno

Viviamo in tempi difficili  in questo mondo sempre più globale : guerre sia pure a livello locale, crisi economiche, terremoti catastrofici, in Italia in particolare la situazione appare ancor più grave con una politica ridotta a rissa tra fazioni contrapposte e con i giovani che vivono un’eterna precarietà senza valori ed idealità. Eppure il 17 marzo ha visto una forte ...

Leggi Articolo »

Il Risorgimento e i suoi miti

Il giuramento di Pontida, Giuseppe Diotti, 1836.

«L’ han giurato. Gli ho visti in Pontida Convenuti dal monte, dal piano. L’ han giurato; e si strinser la mano Cittadini di venti città. Oh, spettacol di gioia! I Lombardi Son concordi, serrati a una Lega. Lo straniero al pennon ch’ ella spiega Col suo sangue la tinta darà». È questo l’ attacco della seconda delle Fantasie pubblicate a ...

Leggi Articolo »

Esistono gli italiani?

L’Italia non è mai stata una nazione, e non lo sarà mai … L’unità d’Italia che pomposamente si festeggia o si dileggia, a seconda delle opportunità politiche, è la più grande catastrofe abbattutasi sulla nostra penisola … I soli ad avvantaggiarsene veramente sono stati i preti, che hanno esteso i confini dello Stato della Chiesa fino a farli coincidere con ...

Leggi Articolo »

La petizione del Comitato Fiorentino: espressione di volontà popolare

Government of the people, by the people, for the people.

Leggi Articolo »

In tempi d’esami che voti dare al Comitato Fiorentino per il Risorgimento?

Napolitano incontra i rappresentanti del comitato

Chi ben comincia è a metà dell’opera Siamo a giugno, l’ultimo mese delle iniziative promosse dal Comitato Fiorentino per il Risorgimento prima della pausa estiva, e possiamo tentare di fare una prima valutazione del nostro operato dopo tanti ed intensi mesi – da ottobre 2011 ad oggi – di celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Possiamo dire con orgoglio ...

Leggi Articolo »

Patria e Onore

Patria ed onore a grandi caratteri sono scritti sulla controfacciata, in alto, dell’Accademia Navale di Livorno, controfacciata che si apre su un grande piazzale , dominato  nella parte verso il mare dalla mole di un veliero ottocentesco interrato. In questo suggestivo scenario si è conclusa sabato 14 maggio la festa dei comitati toscani del Risorgimento con la spettacolare coreografia di ...

Leggi Articolo »

L’Italia senza la bussola

Patria est ubicumque est bene Cicerone Per Cicerone  nella sua visione etica della società la Patria è qualsiasi luogo dove si sta bene non solo con noi stessi ma anche con gli altri appartenenti alla nostra comunità. La Patria esiste se c’è forte senso di appartenenza ad una comunità nazionale e se  le classi dirigenti  sono mosse in primo luogo ...

Leggi Articolo »

Per fondare una religione civile in Italia: festa nazionale il 17 Marzo con il 25 Aprile ed il 2 Giugno

Viviamo in tempi difficili  in questo mondo sempre più globale : guerre sia pure a livello locale, crisi economiche, terremoti catastrofici, in Italia in particolare la situazione appare ancor più grave con una politica ridotta a rissa tra fazioni contrapposte e con i giovani che vivono un’eterna precarietà senza valori ed idealità. Eppure il 17 marzo ha visto una forte ...

Leggi Articolo »

Municipi e Nazione

  …E può far sorridere – o suscitare indignazione – il richiamo delle camice verdi della Lega al federalismo dei Cattaneo, dei Ferrari e dei Gioberti, i quali volevano realizzare un’entità statale su basi federali per garantire alla nazione italiana indipendenza politica, emancipazione civile e progresso sociale dopo secoli di asservimento a potenze straniere. Nel loro progetto alternativo allo stato ...

Leggi Articolo »

Risorgimento e … monumenti

…questa prematura ed immatura smania dei monumenti è oggimai come quella degli indirizzi una delle piaghe d’Italia…i promotori si ritengono sdebitati d’ogni altro e più urgente dovere… non interverrò ad inaugurazioni di statue o altro, mi sembrano inutili e dannosi… Mazzini 1871

Leggi Articolo »

Per il tricolore

I tempi sono oggimai sconsolati di bellezza e d’idealità; direbbesi che manchi nelle generazioni crescenti la coscienza nazionale. Tanto più siano grazie a te, o nobile Reggio Emilia, in cui …fu decretato nazionale lo stendardo dei tre colori. L’Italia è risorta nel mondo per sé e per il mondo .ella per vivere, dee avere idee e forze sue, deve esplicare ...

Leggi Articolo »

Le Ferite della Storia

E’ appena uscito un libro di Massimo Viglione , cattolico tradizionalista, “1861. Le due Italie. Identità nazionale, unificazione,  guerra civile”, in cui si attacca il Risorgimento

Leggi Articolo »