Tribuna

NON REGALARE AI SOVRANISTI IL CONCETTO DI NAZIONE

Giovanni Belardelli  Corriere della Sera 13 Aprile 2019 Possiamo regalare la nazione ai sovranisti? Penso che non dovremmo, ma penso anche che è esattamente questo che sta accadendo in Italia, dove il dibattito politico si è ormai polarizzato intorno alla contrapposizione sovranisti-europeisti. Negli ultimi decenni sono stati in molti a prefigurare una democrazia postnazionale, una cittadinanza cosmopolita, nella convinzione che ...

Leggi Articolo »

La deriva non vista del Paese

L’Italia oggi è questa perché non ci siamo resi conto che stava diventando disarticolata e invertebrata, priva di qualunque centro d’ispirazione ideale  Ernesto Galli della Loggia  Corriere della Sera 4 febbraio   Non credo che ci siano altri Paesi in Europa dove un autorevole perché popolarissimo rappresentante del partito di maggioranza e di governo (sto parlando di Alessandro Di Battista) ...

Leggi Articolo »

Nel ricambio dell’élite c’è la vita virtuosa di una democrazia

SILVIA RONCHEY  la Repubblica 21 gennaio Mentre nel Medioevo occidentale vigeva il modello feudale, a Bisanzio si attuava una dinamica selezione delle classi dirigenti. Una lezione per evitare quella che Polibio chiamava “ oclocrazia”, cioè il governo “ dell’uomo della strada” La democrazia è la peggiore forma di governo, ad eccezione di tutte le altre che nel tempo sono state ...

Leggi Articolo »

Le élite senza ricambio

I privilegi trasformano una classe dirigente in oligarchia. Si spiega anche così l’ostilità e l’insofferenza dei movimenti populisti Ernesto Galli della Loggia Corriere della Sera 20 dicembre 2018 Per spiegare la vittoria elettorale dei 5 Stelle e il sentimento genericamente «populista» che ancora circola in notevole misura nel Paese si leggono due tipi di analisi, perlopiù orientate in una o ...

Leggi Articolo »

Il declino del Paese non è ineluttabile

Michele Salvati Corriere della Sera 20 dicembre   Da alcuni amici della mia età e delle mie condizioni sociali (ottant’anni, elevato livello di istruzione, professione e reddito medio-alti) sento fare talora queste considerazioni: Nonostante le sue risorse potenziali e il suo grande passato l’Italia è inesorabilmente avviata al declino. Noi siamo vecchi e, se rimarremo in buona salute, non vivremo ...

Leggi Articolo »

Il ruolo perduto dell’Italia

Non possiamo più «barcamenarci» tra Est e Ovest e gli spazi appaiono molto ridotti: si pensi all’influenza che prima avevamo in Libia. Ci resta solo la scena europea Ernesto Galli della Loggia   Corriere della Sera 19 novembre   Dietro la contesa che oggi oppone l’Italia all’Unione Europea c’è senz’altro la determinazione da parte del governo gialloverde di ingaggiare un braccio ...

Leggi Articolo »

ORA IL 4 NOVEMBRE TORNI AD ESSERE FESTA DI TUTTI

Lettera al Corriere Fiorentino 26 ottobre Adalberto Scarlino   Caro Direttore, mercoledì sono trascorsi cento anni da quel 24 ottobre 1918, giorno in cui il prudente generale Armando Diaz ebbe una ragionevole certezza della vittoria; e solo allora lanciò l’offensiva italiana contro l’esercito austriaco. Quella terza battaglia del Piave, che portò il nostro esercito a riconquistare terre italiane dal Grappa ...

Leggi Articolo »

Cerimonia per i Caduti Della Grande Guerra nella Basilica di San Miniato

Intervento di Andrea Ceccarelli, Presidente del Consiglio Comunale di Firenze,   alla Cerimonia per i Caduti Della Grande Guerra, domenica 7 ottobre  nella Basilica di San Miniato I canti – soprattutto quelli popolari – rappresentano l’anima di un popolo, ne accompagnano la storia, sono parte importante della nostra vita, della nostra memoria e della nostra memoria storica. A volte, il ...

Leggi Articolo »

I limiti della manovra economica e le ragioni del consenso

Sono chiari i difetti del Documento di Economia e Finanza ma le misure non hanno determinato una diminuzione del gradimento da parte dell’opinione pubblica, che sembra invece giudicare sempre più positivamente l’operato della maggioranza Giovanni Belardelli  Corriere della Sera 7 ottobre   Commenti e analisi degli ultimi giorni hanno chiarito in modo convincente quali siano i limiti, e spesso gli ...

Leggi Articolo »

La Sinistra e l’identità

La nostra Penisola presenta un insieme di caratteri che sono soltanto suoi. Questo non significa che tutto sia uguale a se stesso, tutto identico   Ernesto Galli della Loggia Corriere della Sera 16 Settembre   Ogni volta che decide di suicidarsi la Sinistra sa che può sempre contare su chi è pronto ad aiutarla a infilare il colpo in canna: ...

Leggi Articolo »

La maturità dei ragazzi del ’99. Cent’anni fa si fece in trincea

Quest’anno fanno l’esame gli ultimi ragazzi nati nel Novecento. Un secolo fa, ai loro trisnonni richiamati in guerra, toccò farla combattendo fra il Piave e il Monte Grappa Antonio Carioti Corriere della Sera 18 giugno I ragazzi del ’99 oggi sono gli alunni delle scuole secondarie superiori che, nati appunto nel 1999, tra poco dovranno affrontare l’esame di maturità allo ...

Leggi Articolo »

Un Paese che va rifondato

La nostra democrazia ha bisogno di un forte richiamo all’impegno nazionale. Il Paese per disperazione è tentato dalle sirene dell’avventurismo politico Ernesto Galli della Loggia Corriere della Sera 18 maggio   Ha ragione Giuliano Ferrara — restituitosi finalmente alla sua intelligenza dopo il fatuo ottimismo che ostentava nella stagione che si chiude — quando ha scritto che «c’è qualcosa di ...

Leggi Articolo »

Il 25 aprile della Nazione. Non di una fazione

Lettere al Corriere della Sera , 25 aprile 2018 Caro Aldo,  il 25 Aprile, che ripropone da 73 anni il dissidio irrisolto tra fascismo e antifascismo e poi, all’interno dell’antifascismo, la divisione tra una memoria rossa politicizzata e una memoria grigia impolitica, mi fa venire in mente lo sfogo dell’operaio Andrea Marcocci davanti al suo amico oste, nel film di ...

Leggi Articolo »

Stefano Feltri confuta il sovranismo, ma la democrazia vive di sovranità.

Nel saggio (Einaudi) il giornalista critica il populismo ma non considera i suoi punti di forza: chi esalta la dimensione nazionale ha delle ragioni da non sottovalutare Ernesto Galli Della Loggia Corriere della Sera 12  aprile Chissà se Stefano Feltri — il giovane e valente vicedirettore del «Fatto Quotidiano», autore del libro Populismo sovrano appena uscito da Einaudi — ha ...

Leggi Articolo »

La Costituzione settant’anni dopo. Una sintesi di tante ispirazioni ideali.

Nella Carta istanze cattoliche, liberali, marxiste. E tracce del fascismo. Un estratto del saggio di Sabino Cassese sulla «Rivista trimestrale di diritto pubblico» (Giuffrè) Sabino Cassese  Corriere della Sera 10 aprile   Nel 1995, Massimo Severo Giannini, uno degli studiosi che prepararono la Costituzione, riassumeva così la sua valutazione della Carta costituzionale del 1948: «Splendida per la prima parte (diritti-doveri), ...

Leggi Articolo »

Ma la Repubblica è nata rossa?

Franco Camarlinghi  Corriere Fiorentino  22 marzo Può darsi che abbia ragione Tomaso Montanari quando, nella recensione sulla mostra Nascita di una Nazione (Venerdì di Repubblica), scrive che parlare degli anni cinquanta e sessanta significa parlare della giovinezza della maggior parte di coloro che visiteranno Palazzo Strozzi. Faccio parte della categoria e, appena posso, mi presento alla biglietteria. La mostra è ...

Leggi Articolo »

Il silenzio degli intellettuali sulle sorti del Paese

Ernesto Galli della Loggia  Corriere della Sera 3 marzo   Ci fu un tempo, in Italia, in cui alla vigilia di ogni appuntamento elettorale fioccavano gli appelli, le prese di posizione sottoscritte da sfilze di scrittori, professori universitari di ogni disciplina, giornalisti, uomini e donne del cinema e della televisione, che invitavano a votare per questo o per quello (quasi ...

Leggi Articolo »

Noi, fiorentini messi in fuga dalla visione che non c’è.

Marco Geddes da Filicaia  Corriere Fiorentino 20 febbraio Caro direttore, ho letto il suo editoriale di sabato 17 febbraio che tratta del centro di Firenze ormai svuotato dei suoi residenti e della conseguente sparizione dei negozi di vicinato. Mi permetta di non condividere soltanto un punto: il titolo! Perché «Gli incoerenti»? Noto invece una coerente perseveranza dell’amministrazione comunale nell’allontanare dal ...

Leggi Articolo »

ADDIO A GALASSO, LO STORICO CHE DAVA DEL VOI

PAOLO ISOTTA  Il Fatto Quotidiano 13 febbraio   La migliore morte è quella che giunge inavvertita . Lo dice Cesare, il modello del coraggio. È capitata a Giuseppe Galasso; e la meritava,perché non era solo il più illustre napoletano vivente,  ma un uomo grande e buono, di straordinaria generosità intellettuale e affettiva. Il 20 novembre avevamo festeggiato i suoi 88 ...

Leggi Articolo »

L’Italia, Paese mobile

Luigi Mascilli Migliorini    Sole 24 ore 16 gennaio Per concludere le più di ottocento pagine di questa inconsueta, sorprendente, Storia mondiale dell’Italia, è difficile pensare ad un’immagine più convincente di Lampedusa. Prima ancora che il curatore, Andrea Giardina, te ne spieghi le ragioni, ti racconti la casualità felice di una voce – Lampedusa appunto – che finisce col chiudere, senza ...

Leggi Articolo »