Home » Risorgimento Firenze » Rassegna stampa (pagina 5)

Rassegna stampa

Articoli e video dai vari media.

L’IMPERO ASBURGICO E IL DESTINO DELL’EUROPA

Lettere a Sergio Romano                    Corriere della  Sera  20 novembre Mi capita fra le mani l’autobiografia dello scrittore austriaco Stefan Zweig, protagonista della cultura europea dei primi decenni del Ventesimo secolo i cui libri, con l’avvento al potere di Hitler, finirono al rogo. In essa vi leggo che la seconda delle due «convulsioni mondiali» rappresentò il crollo irreversibile di un mondo: ...

Leggi Articolo »

Hayez a Milano: il Bacio si fa in tre per una grande esposizione

VALENTINA TOSONI La Repubblica 10 novembre Dopo 30 anni Milano torna a celebrare il grande maestro Francesco Hayez con una esposizione che presenta la più completa e aggiornata monografia, oltre 100 tra dipinti e affreschi dell’artista veneziano, tra cui le tre versioni del Bacio, dipinto-icona fra i più riprodotti dell’intera storia dell’arte. Milano è già in coda per il “Bacio ...

Leggi Articolo »

I MOTI DI MILANO NEL 1898: UNA CITTÀ IN STATO D’ASSEDIO

Lettere a Sergio Romano       Corriere della Sera 9 novembre A scuola mi avevano insegnato che la repressione avvenuta a Milano nel 1898 era stato un segno di politica reazionaria del governo che schiacciava le giuste istanze della popolazione. Non che arrivassero a concludere che 2 anni dopo il re Umberto I avesse avuto la giusta punizione, ma certamente nessun professore ...

Leggi Articolo »

Come terminare la guerra: il caso di Vittorio Veneto

Lettere a Sergio Romano  Corriere della Sera 4 novembre Nella sua risposta a un lettore su Caporetto e le sue conseguenze, lei afferma che è giusto parlare delle molte verità su Caporetto, ma non è giusto che questo offuschi quella di Vittorio Veneto. Se lei intende che le più belle vittorie dell’esercito italiano nella Prima guerra mondiale furono le battaglie ...

Leggi Articolo »

PER CAPIRE CAPORETTO VI SONO ALMENO DUE VERITÀ

Lettere a Sergio Romano  Corriere della Sera 31 ottobre   Caporetto, ottobre 1917: grave sconfitta militare italiana ed espressione che simboleggia ancora oggi, nell’immaginario collettivo nazionale, la disfatta per antonomasia. Una capitolazione controversa, un’eredità della Grande guerra degli italiani da rimuovere o addirittura da censurare. Infatti, solo oggi gli storici sembrano concordi nel parlare di grave sconfitta per cause essenzialmente ...

Leggi Articolo »

Anticlericale ma non troppo
La scuola vista da Salvemini

Antonio Carioti   Corriere della Sera 12 ottobre L’istruzione è il più delicato dei servizi pubblici. Dovrebbe far emergere i talenti e limitare i privilegi acquisiti per nascita, ma può al contrario perpetuare e consolidare le disparità sociali, fino a renderle invalicabili. Inoltre è nella scuola che si forma in prima istanza il cosiddetto capitale umano, risorsa essenziale per lo sviluppo ...

Leggi Articolo »

IL COLONIALISMO ITALIANO E LE SUE ULTIME PAGINE

Lettere a Sergio Romano      Corriere della Sera 3 ottobre Vivo in Canada e ho un coinquilino somalo, emigrato nel Nuovo Mondo nel 1994, quando era bambino. Gli ho chiesto la sua opinione riguardo all’Amministrazione fiduciaria italiana della Somalia tra il 1950 e il 1960, e lui m’ha spiegato che, in base ai suoi ricordi personali e a quanto gli dicevano ...

Leggi Articolo »

Le tombe dei Savoia tre casi diversi

Lettere a Sergio Romano      Corriere della Sera venerdì 18 settembre LE TOMBE DEI SAVOIA. TRE CASI DIVERSI Da molti anni i discendenti dell’ex casa regnante italiana e associazioni monarchiche varie conducono una battaglia per il rientro in Italia delle salme degli ex re morti in esilio. Se da un lato questo potrebbe essere la giusta conclusione dopo 70 anni, la ...

Leggi Articolo »

Maggiani: non è questa l’Italia che sognavo

Il Romanzo della Nazione che poteva essere e non è stata: le storie familiari dello scrittore incrociate con quelle degli uomini che lavoravano al Regio Arsenale della Spezia tra ’800 e ’900 Cesare Martinetti   La Stampa 28 agosto Prendiamo per esempio Faraut Michele, classe 1832, nato nella valle del Pellice, valdese, a tredici anni mozzo su una fregata piemontese, dal ...

Leggi Articolo »

Renato Serra ed il fascino della “guerra inutile”

Antonio Carioti   Corriere della sera 24 agosto  Nel marzo del 1915 Renato Serra definiva la prima guerra mondiale nella quale l’Italia sarebbe presto entrata, una perdita cieca, un dolore, uno sperpero, una distruzione enorme e inutile. Non pensava affatto che la storia d’Europa potesse uscirne modificata essenzialmente: al termine dello scontro, scriveva non sarà cambiato lo spirito della nostra civiltà. ...

Leggi Articolo »

GRANDE STRATEGA DELL’ARIA IL GENERALE GIULIO DOUHET

Lettere a Sergio Romano Corriere della sera 2 luglio     Nel libro Caporetto di Mario Silvestri è citato Giulio Douhet e il suo atteggiamento critico sulla conduzione della Prima guerra mondiale da parte degli alti gradi delle forze armate italiane, per il quale dovette scontare un anno di carcere. Ebbe l’intuizione dell’importanza dei bombardieri nel controllo dell’aria e nell’aggressione ...

Leggi Articolo »

DALLA LIBIA AI BALCANI PAGINE DI GUERRE PASSATE

Lettere a Sergio Romano   Corriere della Sera 22 giugno A proposito di prima guerra mondiale ho sentito una tesi secondo cui la guerra voluta dal governo Crispi nel 1911 per la conquista della Libia fu all’origine dello scoppio della Grande Guerra. Qual è il suo parere? Cesare Scotti Caro Scotti, Francesco Crispi era morto dieci anni prima ed era stato ...

Leggi Articolo »

LA TRIPLICE ALLEANZA TRATTATO MOLTO DISCUSSO

Lettere a Sergio Romano Corriere della Sera 10 Giugno Cento anni fa l’Italia entrava in guerra per combattere contro i nemici austriaci che occupavano le nostre terre irredente. L’Italia ha fatto il suo dovere affrontando con coraggio il nemico storico. Ma come mai aveva stretto con lui la Triplice Alleanza? Non mi pare un atto coerente. Mi immagino la sua ...

Leggi Articolo »

1914, L’ITALIA NEUTRALE MA NON FU UN TRADIMENTO

LETTERE A SERGIO ROMANO Corriere della Sera 5 maggio Dopo quanto è stato detto e scritto sulla Triplice in occasione del centenario dell’ingresso dell’Italia nella Grande guerra, vorrei ricordare che l’Alleanza era esclusivamente difensiva e quindi non impegnava gli altri in caso di attacco quale fu quello alla Serbia. Del resto fin dal 1908 la Triplice era stata intaccata dall’annessione ...

Leggi Articolo »

DISERTORI E COMBATTENTI: L’ITALIA A CAPORETTO

Lettere a Sergio Romano   Corriere della Sera 29 maggio Ho letto che c’è un disegno di legge che si propone di scagionare i condannati a morte per diserzione durante la Grande Guerra. Un atto simile mi ricorda quelli della Santa Sede che a distanza di secoli chiede perdono per le vittime bruciate sui roghi per eresia. Ma sono stati uomini ...

Leggi Articolo »

Più che Lutero c’è mancato l’assolutismo

Elzeviro di Giovanni Belardelli Corriere della Sera 22 maggio Riletto oggi, La monarchia socialista, il libro più noto di Mario Missiroli che ora torna in libreria a cura di Francesco Perfetti (Le Lettere, pp. 138, €15), può apparire come un testo abbastanza irritante. I giudizi schematici e paradossali di cui è infarcito (Cavour «clericale», il socialismo«eminentemente reazionario», Pio X «maestro ...

Leggi Articolo »

Versus i riformisti
La rivoluzione sociale di Labriola

Giuseppe Bedeschi         Il Sole 24 ore Domenica 17 maggio Giustamente il giovane storico Giorgio Volpe, nella sua scrupolosa ricostruzione (basata su ampie letture e ricerche, anche archivistiche) del “sindacalismo rivoluzionario in Italia”, sottolinea la provenienza meridionale della maggior parte dei suoi esponenti. Infatti Arturo Labriola ed Ernesto C. Longobardi erano nati a Napoli, Enrico Leone a Pietramelara (Caserta), Sergio Panunzio ...

Leggi Articolo »

UN RE E IL SUO TRONO. LA TRAGICA FINE DI MURAT

Lettere a Sergio Romano   Corriere della Sera 24 aprile Dal 28 marzo al 13 ottobre, Rimini, Occhiobello, Cesenatico, Macerata, Tolentino, Pollenza, Castel di Sangro e Pizzo Calabro ricorderanno, con convegni storici e rievocazioni in costume, le battaglie e gli avvenimenti della guerra austro-napoletana del 1815. Secondo alcuni, l’impresa tentata da Gioacchino Murat, durata due mesi e fallita, di unire gli ...

Leggi Articolo »

EUROPA E RADICI CRISTIANE. LA BATTAGLIA DELLA CHIESA

Lettere a Sergio Romano   Corriere della Sera 19 aprile  Ci vuole ricordare perché non è passata la richiesta di inserire le radici cristiane nella Costituzione Europea? Chi si è opposto e con quali ragioni? Si tratta di un argomento chiuso per sempre, oppure si può riprendere? Luisa Passalacqua La discussione sul tema delle radici cristiane dell’Europa fu ispirata in buona ...

Leggi Articolo »

Mario Missiroli (1886-1974)
Un Paese frenato dalla religione

Gennaro Sangiuliano      Il Sole 24 Ore Domenica 29 marzo “«Bisogna rassegnarsi e trovare in noi stessi le regioni di conforto. Che vuoi? La nostra generazione è stata una generazione bruciata; e la colpa non è né nostra né degli uomini, ma delle cose», sono i primi passi di una lunga lettera privata che Mario Missiroli, all’epoca direttore del Messaggero, scrive ...

Leggi Articolo »