Home » Risorgimento Firenze » I luoghi

I luoghi

Luoghi simbolo, fiorentini e non.

Il museo delle Porcellane a Firenze

Il Museo delle Porcellane è ospitato dal 1973 nella Palazzina del Cavaliere del sec. XVIII sulla sommità del Giardino di Boboli, al centro del Giardino delle Rose che si affaccia sul Forte del Belvedere con una bellissima vista sul panorama delle colline di Firenze. Raccoglie le collezioni soprattutto di porcellane da tavola delle case regnanti che si sono succedute a ...

Leggi Articolo »

I due parchi della Rimembranza a Firenze

Parco della Rimembranza Via delle Porte Sante Il Parco della Rimembranza in via delle porte Sante, nei pressi di viale Galileo viene realizzato alla fine degli anni Venti del Novecento quando fu deciso di riunire, a seguito di iniziative sorte un po’ in tutta la città, tutti i parchi sorti dopo la Prima guerra mondiale in un unico grande Parco ...

Leggi Articolo »

Il Caffè Margherita a Viareggio

Sulla Passeggiata di Viareggio il gioiello del Novecento con le cupole a ghirigori create dal genio di Galileo Chini Adolfo Lippi Il Tirreno 15 giugno 2014 Le cupole, a ghirigori, rammentano i palazzi imperiali del Siam. I saloni sono ricchi di fregi liberty, il “Gran Caffè Margherita“, sulla Passeggiata di Viareggio aveva, fino a pochi anni fa, una statua di ...

Leggi Articolo »

La Fondazione Ragghianti

Via S. Micheletto 3 Lucca   Il progetto di Carlo Ludovico Ragghianti e di sua moglie Licia Collobi Ragghianti di creare un laboratorio permanente di studio e un centro di esperienze culturali per la città di Lucca si concretizza nel 1981, con la nascita del Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti, in seguito alla donazione della Biblioteca, della ...

Leggi Articolo »

Bellosguardo a Firenze

« Nella convalle fra gli aerei poggi / Di Bellosguardo, ov’io cinta d’un fonte / Limpido fra le quete ombre di mille / giovinetti cipressi alle tre Dive / l’ara innalzo…  Ugo Foscolo, Le Grazie Firenze è circondata da colline dalle quali si gode una splendida veduta di tutta la città: la collina di Bellosguardo è una di queste. Probabilmente è ...

Leggi Articolo »

Il Parterre di Firenze

Il Parterre è una struttura polifunzionale , situata tra piazza della Libertà, via Madonna della Tosse, largo Zoli, via Mafalda di Savoia e via del Ponte Rosso. In origine, come suggerisce il nome, si trattava di un giardino alla francese, voluto nel Settecento dal Granduca Pietro Leopoldo. L’architetto Giuseppe Poggi quando ristrutturò la piazza nell’ambito del progetto dei viali di ...

Leggi Articolo »

La Fondazione Scienza e Tecnica di Firenze

via Giusti 29 Firenze Nel 1987 la Regione Toscana e il Comune di Firenze si accordarono per la creazione di una fondazione col compito di promuovere e diffondere la cultura scientifica e tecnologica attraverso la valorizzazione delle raccolte del Regio Istituto Tecnico Toscano, poi diventato  Istituto Tecnico per Geometri Gaetano Salvemini. L’Istituto Tecnico Toscano fu una prestigiosa scuola tecnica, una ...

Leggi Articolo »

La Terrazza Mascagni a Livorno

Elegante terrazza sul mare  è uno dei luoghi più eleganti e suggestivi di Livorno ed è ubicata sul lungomare a margine del viale Italia, da cui si può ammirare lo splendido panorama sulle isole dell’Arcipelago Toscano e sulla Corsica. Fu costruita a partire dal 1925 e dal 1945 fu intitolata al noto compositore livornese Pietro Mascagni.                          Fu realizzata in un’area ...

Leggi Articolo »

Piazza dell’Indipendenza

piazza del centro storico Firenze nei pressi della Fortezza da Basso.   In origine la piazza era denominata piazza Maria Antonia (di Borbone), in onore alla seconda moglie del granduca Leopoldo II di Lorena, sotto il cui governo era stata urbanizzata la zona. Tuttavia, nell’uso non ufficiale, il luogo fu detto a lungo piazza di Barbano, per il suo essere ...

Leggi Articolo »

La Via Crucis del Monte alle Croci a Firenze

A Firenze la Via Crucis più celebre è legata ai francescani e a San Leonardo da Porto Maurizio (1676/1751), che abitò per anni a San Salvatore al Monte e che fu il più grande propagatore della Via Crucis sia nelle chiese francescane che nelle altre chiese italiane fino ad erigerne quasi 600, codificandone la forma moderna e creando a Roma, ...

Leggi Articolo »

Palazzo Fenzi

Via San Gallo Firenze   Il palazzo Fenzi Marucelli è un edificio di notevole importanza per la struttura architettonica dovuta in primis a Gherardo Silvani, ma anche ad altri architetti che vi hanno operato nel corso del Settecento e poi nell’Ottocento, come Giuseppe Martelli e Giovanni Poggi. Al suo interno, Sebastiano Ricci, grande pittore del Settecento, ci ha lasciato nelle ...

Leggi Articolo »

Palazzo Bastogi

Via dell’Oriolo 33 Firenze Attualmente è sede dell’Archivio storico del Comune di Firenze. Il palazzo venne edificato a metà del Settecento dalla famiglia Bargilli Sarchi, che avevano acquistato alcune case che già appartenevano ai Pazzi (il giardino del “Paradiso dei Pazzi” si trovava infatti nel sito dell’attiguo Palazzo della Banca d’Italia), al monastero di Santa Felicita e a quello di ...

Leggi Articolo »

Ex Ospedale di San Bonifazio

Via S. Gallo n. 83 Firenze Fondato nel 1380 da Bonifazio Lupi, che,  condottiero di successo, “per la salute dell’anima sua e dei suoi”  aveva deciso di erigere a sue spese un ospedale per malati in Firenze, città per la quale aveva prestato servizio, fu aperto ufficialmente nel 1388 e destinato ad accogliere poveri ed invalidi.  Numerose donazioni e lasciti ...

Leggi Articolo »

L’Osservatorio Ximeniano di Firenze

L’Osservatorio Ximeniano, da molti chiamato semplicemente lo Ximeniano, è presente a Firenze da più di 250 anni.  Situato in un antico edificio del centro, tra le Cappelle Medicee e la Cupola del Brunelleschi, in una parte dell’ex-collegio degli Scolopi con accesso da piazza San Lorenzo n. 6, conserva preziose strumentazioni ed una ricca biblioteca storico-scientifica, in un affascinante percorso dove ...

Leggi Articolo »

Piazza dei Ciompi

Piazza dei Ciompi è una piazza nel centro storico di Firenze nei pressi della Basilica di Santa Croce. Dedicata ai protagonisti del Tumulto dei Ciompi, questa semplice piazzetta fu aperta negli anni trenta del Novecento, quando si procedette a demolire alcuni isolati di Santa Croce per un rinnovo urbanistico. Sospesi i lavori durante la guerra, la piazza fu infine rinominata ...

Leggi Articolo »

Conservatorio Luigi Cherubini a Firenze

Si trova in piazza delle Belle Arti, all’angolo con via degli Alfani, nello stesso isolato dell’Accademia di belle arti, del Museo dell’Accademia e dell’Opificio delle pietre dure; la sede distaccata del Conservatorio  è a Villa Favard a Rovezzano con ingresso  in via di Rocca Tedalda 451 Firenze, culla del melodramma e città d’arte per eccellenza, ha ospitato scuole di musica ...

Leggi Articolo »

Il Torrino della Specola

Il Torrino sorge in Oltrarno, a ridosso di palazzo Pitti e ai margini dei giardini di Boboli: quaranta metri d’altezza da cui si domina Firenze e dalle cui finestre, nella sala ottagonale superiore, si ha una visione del cielo a tutto tondo. Restaurato e riallestito, dopo 150 anni di incuria, è stato aperto nel 2009 al pubblico in occasione di ...

Leggi Articolo »

Il Corridoio Vasariano

Il Corridoio Vasariano  è un percorso sopraelevato che a  collega  Palazzo Vecchio con Palazzo Pitti, passando per la Galleria degli Uffizi e sopra il Ponte Vecchio, e fu realizzato in soli 5 mesi per volere del granduca Cosimo nel 1565 dall’architetto Giorgio Vasari, che già aveva realizzato l’attuale Galleria degli Uffizi. L’opera fu commissionata in concomitanza del matrimonio tra il ...

Leggi Articolo »

Museo di Paleontologia

Via Giorgio La Pira 4  Firenze L’ esposizione è dedicata ai fossili di grandi mammiferi, di  molluschi e di vegetali che illustrano la storia della paleontologia e sono preziosi testimoni del passato della Terra. Di forte impatto sono gli scheletri di grandi proboscidati: tra cui un mastodonte dalle lunghe zanne e di corporatura tozza, e un grande elefante adulto alto ...

Leggi Articolo »

Le Gualchiere di Remole

L’opificio delle Gualchiere si trova sulla riva sinistra dell’Arno, lungo la strada SP34 che collega Firenze a Rosano Nel 1333 Firenze fu colpita da una grande alluvione la quale, oltre ad arrecare danni alla città, distrusse tutti i mulini e le gualchiere che all’epoca erano collocate su grandi zattere di legno ancorate alle sponde dell’Arno. Una delle cause della calamità ...

Leggi Articolo »