Home » Risorgimento Firenze » Editoriale (pagina 3)

Editoriale

La bellezza salverà il mondo… ma non Firenze e i fiorentini!

“La bellezza salverà il mondo” afferma il principe Miškin nell’Idiota di Dostoevskij, ma senza addentrarci nei possibili e tanti significati metaforici di questa frase, tratta dal bel romanzo dello scrittore russo, restiamo al significato della bellezza, come bellezza dell’arte e alla sua funzione pedagogica e catartica. Contemplare un quadro, una scultura, un’architettura provoca a un tempo emozione e pensieri; certo ...

Leggi Articolo »

Lo Spirito del tempo e la Grande Guerra

“La guerra ha questo di buono: sconvolge le abitudini e i valori tradizionali e spinge la innumerevole falange dei vili, dei timidi, dei misoneisti verso l’azione e li costringe ad assumere una posizione netta nella vita.” Giovanni Capodivacca, Colloqui del giorno, in  la Critica magistrale, 1 settembre 1914     Il 4 novembre è la Giornata dell’Unità Nazionale e delle ...

Leggi Articolo »

Un Museo per Firenze

Un nuovo Museo a Firenze? In una città d’arte che di musei pubblici, sia statali che comunali e privati, di collezioni artistiche e scientifiche ne conta oltre 40, senza considerare poi che Firenze stessa per i palazzi e le chiese, per le vie e per le piazze, essa stessa è un museo a cielo aperto ? E tra l’altro l’istituzione ...

Leggi Articolo »

Ritrovare l’Italia

Ognuno dei quattro evangelisti realizzati da Cimabue nella Basilica Superiore di Assisi è accompagnato da una iscrizione che identifica il luogo tradizionale dei loro luoghi di predicazione del Vangelo:a Marco viene associata la scritta YTALIA con una immagine, che raffigura Roma come città che identifica l’intera “Ytalia”… Giovanni di Girolamo Finestre sull’Arte Ritrovare l’Italia, una collana dell’editrice Il Mulino, è ...

Leggi Articolo »

Sapore di sale, sapore di mare…

Sapore di sale, sapore di mare che hai sulla pelle, che hai sulle labbra… sono i primi versi di una canzone di Gino Paoli , che ebbe un enorme successo nelle estati di 50 anni fa e fece da colonna sonora alle prime vacanze di massa in Italia negli anni del Boom economico. In agosto a partire dagli anni sessanta ...

Leggi Articolo »

Giovani senza memoria

La storia in verità è testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra di vita, messaggera dell’antichità. Cicerone, De Oratore Nei recenti esami di stato tra le diverse tracce della prova di italiano ce ne sono state due di ambito storico: un saggio breve sul Mediterraneo, atlante geopolitico d’Europa e specchio di civiltà, che comunque presupponeva per essere ...

Leggi Articolo »

Chi ha paura della Classe dirigente?

Nelle recenti polemiche sulla Buona scuola con proteste sindacali e manifestazioni in piazza di insegnanti, genitori e studenti contro la riforma del governo è stata contestata soprattutto la figura del preside, che nel decreto legge assumerebbe un potere eccessivo o da superburocrate, incapace di capire i reali problemi della scuola o peggio da occhiuto padrone, pronto a favorire gli amici ...

Leggi Articolo »

La memoria della Liberazione a 70 anni dal 25 aprile 1945

Nel secolo scorso la celebrazione del 25 aprile, pur essendo una festa nazionale e come il 2 Giugno una data simbolo della Repubblica italiana, dopo la tragedia della seconda guerra mondiale e del fascismo, nel clima della Guerra Fredda e delle contrapposizioni ideologiche degli schieramenti politici, era vissuta da molti non solo come un giorno di festa della Repubblica, ma ...

Leggi Articolo »

Doveri dei giovani

Recentemente la denuncia del ministro del lavoro Poletti sul numero eccessivo di giorni di vacanze estive degli studenti italiani: …tre mesi sono troppi, non ci dovremmo scandalizzare se per un mese durante l’estate i nostri giovani fanno un’esperienza formativa nel mondo del lavoro anziché stare solo in giro per le strade…ha suscitato molti commenti per lo più negativi nel mondo ...

Leggi Articolo »

L’Italia, la Libia e L’Europa

Il premier greco Alexis Tsipras è venuto a patti con la Comunità europea sulla questione del debito che il suo Paese ha nei confronti degli stati europei e del Fondo monetario internazionale ed ha dovuto ridimensionare il programma elettorale con cui aveva vinto le elezioni, programma il cui obiettivo principale era appunto cancellare il debito. Invece con l’accordo ne ha ...

Leggi Articolo »

Il presidente degli italiani

Il Presidente della Repubblica è il Capo dello Stato e rappresenta l’unità nazionale. Può inviare messaggi alle Camere. Indice le elezioni delle nuove Camere e ne fissa la prima riunione. Autorizza la presentazione alle Camere dei disegni di legge di iniziativa del Governo. Promulga le leggi ed emana i decreti aventi valore di legge e i regolamenti. Indice il referendum ...

Leggi Articolo »

2015: tre anniversari che Firenze deve saper onorare

Il 24 maggio del 1915 l’Italia dichiarò guerra all’Austria e quindi il prossimo anno si commemora il centenario di questo evento, che al momento ha suscitato solo in parte l’interesse dei media, dai libri,  agli articoli sui giornali, a qualche film, ed ha lasciato indifferenti le nostre istituzioni sia a livello nazionale che locale. Gli italiani a differenza dei Francesi ...

Leggi Articolo »

Le ragioni delle celebrazioni di Firenze Capitale

Il prossimo anno partono ufficialmente le celebrazioni per i 150 anni di Firenze Capitale d’Italia ( 1865-1870), sono previste manifestazioni e eventi, più di ottanta, che ovviamente verranno programmati nel corso dei cinque anni che durò la stagione di Firenze Capitale. In ragione di questo da più di un anno si è costituito un Comitato con sede a palazzo Vecchio ...

Leggi Articolo »

La Festa delle Forze Armate e la memoria della Grande Guerra

…Ma il tuo popolo è portato dalla stessa terra che mi porta Italia  E in questa uniforme di tuo soldato mi riposo come fosse la culla di mio padre.  Italia    Giuseppe Ungaretti   Locvizza, 1 Ottobre 1916.   Il 4 novembre è la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, in ricordo del 4 novembre 1918, quando con il Bollettino della ...

Leggi Articolo »

La lezione del Referendum in Scozia: no alle piccole patrie, sì allo stato nazionale.

Il Referendum per l’indipendenza della Scozia, con il quale si è deciso se la Scozia dovesse o meno separarsi dal Regno Unito per divenire uno stato indipendente, svoltosi il 18 settembre scorso ha visto la vittoria degli unionisti con 2.001.926 voti, pari al 55,3% dei votanti. Non è stata certo una vittoria schiacciante ma se si pensa alle previsioni della ...

Leggi Articolo »

20 settembre: una memoria storica da condividere.

Il 20 settembre 1870 avvenne la Presa di Roma, nota anche come Breccia di porta Pia e fu l’episodio del Risorgimento che sancì l’annessione di Roma al Regno d’Italia, decretando la fine dello Stato Pontificio e del potere temporale dei papi. L’anno successivo la capitale d’Italia fu trasferita da Firenze a Roma . L’anniversario del 20 settembre è stato festività ...

Leggi Articolo »

I Beni culturali- artistici in Italia sono solo una merce, il nostro petrolio?

Tradizione non è adorazione della cenere, ma custodia del fuoco Gustav Mahler La riforma del ministero dei Beni Culturali voluta dal ministro Dario Franceschini ed in attesa di diventare legge comporta cambiamenti strutturali dentro l’anima del ministero. In sintesi la struttura centrale viene ammodernata e quella periferica semplificata; si integrano cultura e turismo; si valorizzano i musei (venti di interesse ...

Leggi Articolo »

Se perde la nazionale italiana di calcio non è fallita l’Italia !

Il calcio in Italia è lo sport nazionale, è molto seguito a livello di Club ed ancor di più quando gioca la nazionale: ne fa fede l’audience televisiva alla prima partita del campionato del mondo in Brasile con l’Inghilterra ( quasi 16 milioni di telespettatori a mezzanotte lo scorso 16 giugno !). In queste occasioni i tifosi sentono fortemente la ...

Leggi Articolo »

L’Europa della Speranza

Uno spettro si aggira per l’Europa: lo spettro del populismo. Kark Marx ( nel 2014) Come un fiume carsico, soprattutto in tempi di grave crisi economica, il fenomeno politico del populismo, sia di destra che di sinistra, riaffiora periodicamente nelle società di ogni stato democratico e si afferma prepotentemente al momento delle consultazioni elettorali vagheggiando palingenesi morali e civili. I ...

Leggi Articolo »

Verso le celebrazioni del Centenario della Grande Guerra

Il 3 maggio 1915 il governo italiano di Antonio Salandra ruppe la Triplice Alleanza, fu avviata la mobilitazione e il 24 maggio fu dichiarata guerra all’Austria-Ungheria. L’Italia entra così nel primo conflitto mondiale che per gli altri stati europei era iniziato l’anno prima. Nel 2015 ricorrerà pertanto il centenario della Grande Guerra. Il comitato scientifico per gli anniversari di interesse ...

Leggi Articolo »