Home » Risorgimento Firenze » Editoriale

Editoriale

Caporetto

…Ma in una notte trista si parlò di tradimento, e il Piave udiva l’ira e lo sgomento… Ahi, quanta gente ha vista Venir giù, lasciare il tetto, per l’onta consumata a Caporetto! Profughi ovunque! Dai lontani monti, venivano a gremir tutti i suoi ponti. S’udiva, allor, dalle violate sponde, sommesso e triste il mormorio de l’onde: come un singhiozzo, in ...

Leggi Articolo »

L’Unità d’Italia non si tocca!

… perché maledire la storia non basta a cancellarla. Più utile è istruttivo è sforzarsi di conoscerla in tutti i suoi aspetti,anche sgradevoli. E soprattutto cercare di comprenderla.   Antonio Carioti   Corriere della Sera 26 agosto   Il 4 luglio 2017 il consiglio regionale della Puglia ha preso in esame una mozione presentata dal M5S intitolata «Istituzione di una giornata della ...

Leggi Articolo »

L’arte del Buon Governo

…  il primo bisogno d’Italia è che si formino Italiani dotati d’alti e forti caratteri.  E pur troppo si va ogni giorno più verso il polo opposto: pur troppo s’è fatta l’Italia, ma non si fanno gl’Italiani… Massimo D’Azeglio, I miei ricordi 1863   «Abbiamo fatto l’Italia. Ora si tratta di fare gli italiani». La famosa frase di Massimo d’Azeglio ...

Leggi Articolo »

Luglio

Luglio, col bene che ti voglio vedrai non finirà. Luglio m’ha fatto una promessa l’amore porterà… Luglio ha ritrovato il sole non ho più freddo al cuore perché tu sei con me  Riccardo Del Turco  1968 La canzone del fiorentino Riccardo del Turco, vincitrice del disco per l’estate del 1968, rispecchia  il clima di spensieratezza, il senso di libertà e ...

Leggi Articolo »

La Repubblica italiana in marcia.

In Francia il movimento politico  En Marche!, nato un anno fa, ha portato alla conquista della presidenza della Repubblica il suo fondatore Emmanuel Macron, sanzionando la crisi dei partiti storici francesi, mettendo al centro del suo programma un piano di modernizzazione nel campo sociale, economico e culturale con adesione ai valori dell’Europa e alle leggi della globalizzazione “Il mondo e ...

Leggi Articolo »

La Festa del Primo Maggio: il lavoro come diritto, ma anche come dovere!

La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società Art.4 della Costituzione  della Repubblica italiana Nel 1886, il 1 maggio, una ...

Leggi Articolo »

Firenze, città a misura… del turismo di massa!

Piazze interne al posto degli antichi chiostri, passaggi pedonali per “riaprire” i collegamenti tra via Cavour e via San Gallo, la ristrutturazione dei vecchi magazzini e del teatro anatomico per recuperare spazi a destinazione commerciali, ma anche la realizzazione di hotel di lusso con uno splendido panorama sulla Cupola e sulla città.    E’ quanto prevede il progetto di riqualificazione urbana ...

Leggi Articolo »

Salvare la lingua e la memoria storica del nostro Paese

L’operaio conosce 100 parole, il padrone 1000, per questo è lui il padrone   Don  Milani Ha suscitato clamore e grande risonanza mediatica la la “Lettera aperta” firmata da quasi 700 docenti universitari e inviata al Governo per chiedere interventi urgenti contro il declino dell’italiano a scuola: alla fine del percorso scolastico troppi ragazzi scrivono male , leggono poco e faticano ...

Leggi Articolo »

Risorgere dalla macerie della natura e dell’uomo.

La natura ci destinò per medicina di tutti i mali la morte.  Giacomo Lepardi  Operette morali La tragica valanga che ha sepolto l’hotel Rigopiano ed i suoi ospiti alle pendici del Gran Sasso è la metafora dell’Italia, messa in crisi dalle catastrofi naturali, le eccezionali nevicate e lo sciame sismico che hanno colpito nei giorni scorsi l’Abruzzo e la sua ...

Leggi Articolo »

L’ottimismo della volontà e l’ottimismo della ragione

“…Persino  dall’abisso dell’orrore in cui cerchiamo di trovare la nostra strada oggi mezzi ciechi con i nostri cuori distrutti e infranti, guardo e riguardo le costellazioni antiche che hanno illuminato la mia infanzia, e mi conforto   con la fiducia innata che ho sul  fatto che un giorno, questa ricaduta apparirà soltanto un intervallo nel ritmo eterno del progresso che guarda ...

Leggi Articolo »

Le piazze di Firenze e l’arte contemporanea

Firenze  tra il XIII ed il XIV secolo ebbe un grande sviluppo urbano grazie all’affermazione di una società mercantile e manifatturiera ed alla presenza di chiese e conventi di ordini religiosi, arrivati in città a riaffermare i valori cristiani contro il predominio tra i fiorentini di interessi meramente materiali ed economici. Nacquero allora le grandi piazze che conosciamo oggi da ...

Leggi Articolo »

Sentirsi italiani

Da sabato 22 ottobre a Cittadella, un comune del padovano, sventola la bandiera veneta con il Leone di San Marco a mezz’asta con il segno di lutto, a ricordo di quello che le locali autorità considerano una sciagura: cioè l’unione del Veneto (nonché di Mantova e di buona parte del Friuli ) all’Italia all’indomani della III guerra d’indipendenza, di cui ...

Leggi Articolo »

Firenze e la notte

Alla Biblioteca delle Oblate a Firenze si è tenuto il 22 e 23 settembre il convegno internazionale “Nightlife and the city: Movida, strategie e pratiche europee di convivenza. Già il titolo in inglese del convegno, promosso dall’Associazione Nazionale Comuni Toscani e dal Coordinamento Toscana Comunità di Accoglienza, con il patrocinio della regione Toscana e del comune di Firenze, era l’ennesima ...

Leggi Articolo »

C’erano una volta in Italia le scuole di Arti e Mestieri …

… Ecco perché mi sono battuto pubblicamente, e senza firmare manifesti ma con scritti miei e firmati sul Corriere, contro l’ignoranza. Per una scuola che selezioni, altro che scuola per tutti, per una scuola di falegnami e fabbri e contadini e operai e idraulici e panettieri. Tutti vogliono essere medici, oggi, e magari con il trenta e lode garantito… Goffredo ...

Leggi Articolo »

Il prezzo della Modernità

La macchina a vapore è una scoperta che non si saprebbe confrontare, per la grandezza delle sue conseguenze, che a quella della stampa o meglio ancora a quella del continente americano. L’influenza delle ferrovie si estenderà su tutto l’universo. Nei paesi giunti ad un alto grado di civiltà, esse daranno all’industria una spinta immensa; i loro risultati economici saranno fin ...

Leggi Articolo »

Esistono un’anima ed un’identità europee?

… La nostra è un’Europa sì portatrice di valori fondamentali, ma anche un’Europa che ha perso la sua anima per strada, che fa fatica a spiegare non solo agli altri, ma anche a se stessa le sue ragioni… Lucrezia Reichlin  Corriere della Sera  25 giugno In un libro uscito recentemente Italia. L’invenzione della Patria il docente universitario di letteratura italiana ...

Leggi Articolo »

Le ragazze del ‘46

Su Rai3 – da lunedì 30 maggio a venerdì 3 giugno – sono state raccontate alcune storie di donne, Le ragazze del’46, che hanno votato per la prima volta 70 anni fa, sono state cinque trasmissioni dedicate alla conquista del diritto di voto da parte della donne in Italia, nell’ambito delle celebrazioni della Festa della Repubblica del 2 giugno. Contadine ...

Leggi Articolo »

Hanno ancora senso le ricorrenze nazionali?

Ricorrenza del 25 aprile

…Abbiamo davanti a noi un’Italia senza fede, incredula, come sempre, in cui dilaga la corruzione, la sfiducia negli ideali, la rassegnazione di fronte al fatto compito, la furberia e lo spirito di sopraffazione del più forte sul più debole. Non sono morti per questo coloro che oggi commemoriamo. Norberto Bobbio 25 aprile 1961 Parole amare, intrise di profondo pessimismo, quelle ...

Leggi Articolo »

Una Passeggiata nel verde a Firenze

Mercoledì 23 marzo 2016 a Villa Bardini  è stato presentato un progetto dell’architetto Maria Chiara Pozzana con il sostegno  della  Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze di una Passeggiata in mezzo al verde a Firenze, lunga 15 chilometri e con suggestive vedute sulla città. E’ al momento un progetto di massima, su cui occorrerà ...

Leggi Articolo »

Gli italiani vivono nella Repubblica Italiana or in the Italian Republic?

Join the Navy, «entra in marina». L’invito non viene da Annapolis, Maryland, dove ha sede la più importante accademia navale degli Stati Uniti d’America. Più domesticamente, da Roma. Lo slogan compare sui manifesti che in questi giorni annunciano nelle nostre città la nuova campagna di reclutamento della Marina militare italiana … lo Stato maggiore insiste con un giovanilismo di maniera che si pretende dinamico e internazionale ma che, riferito a un’istituzione militare della Repubblica italiana, suona alquanto privo di senso… Adolfo Scotto di Luzio "Corriere della Sera", 27 gennaio

Leggi Articolo »